Ispirazioni: il film

My Inspirations

UN FILM DI ANDRZEJ WAJDA SULL’ISPIRAZIONE CON L’ARTE POLACCA

Un film documentario (60 min.) In diverse lingue, in cui Andrzej Wajda parla del suo interesse per la pittura polacca e dell’influenza dell’arte polacca nel suo lavoro cinematografico e teatrale. In questo documento, mostriamo alcune delle opere presentate nell’Album, così come frammenti di film compresi i fotogrammi citati dai dipinti. Questa è la storia del regista sulla realizzazione di un film. Il documento presenta una narrativa moderna e uno scenario che utilizza l’animazione al computer. Il film sarà presentato nei festival e nelle case d’arte. Il film sarà introdotto da Martin Scorcese. Il film è finanziato da una donazione del PISF – Polish Film Institute e dagli sponsor. Il partner del film è il Museo Nazionale di Varsavia.

Regista e attore principale – Andrzej Wajda  
Direttore – Marek Brodzki 
Sceneggiatura e supervisione artistica, co-produttore di Multiart – – Antoni Rodowicz 
Produttore e amministratore, EC1 Films – Jan Rodowicz
Produttore e consulente, EC1 Films – Marek Żydowicz
Direttore della fotografia – Jerzy Rudziński  
Musica – Włodek Pawlik
Introduzione – Martin Scorsese

Spiegazione del registra

 

L’ALBUM E IL FILM – LE MIE ISPIRAZIONI

“In questo album e film vorrei raccontare dell’impatto che l’arte polacca ha avuto su di me.”

“L’interesse per la pittura polacca è quello che mi ha mostrato la mia motivazione artistica, che è iniziata già dagli studi sull’Accademia di Belle Arti di Cracovia. L’arte polacca mi ha plasmato come regista cinematografico e teatrale in seguito. In tutto il mio lavoro mi sono ispirato a molti capolavori di artisti polacchi, come Stanisław Wyspiański, Jacek Malczewski, Piotr Michałowski, Jan Matejko, Ferdynand Ruszczyc, Andrzej Wróblewski e altri. Nella pittura ho trovato le necessarie interpretazioni del paesaggio polacco, scene di genere e figure caratteristiche “.

“Mi piacerebbe condividere con gli spettatori dei miei film in Polonia e in tutto il mondo, quanto sia stata d’aiuto l’arte polacca nella creazione dello schermo cinematografico, nella sua luce o nella combinazione di colori. La mia storia illustrata con molti dipinti e frammenti dei miei film può incoraggiare gli spettatori più giovani a visitare i musei e a conoscere il nostro patrimonio culturale. Spero anche che questo album e questo film promuovano l’arte polacca oltre i confini del nostro paese. È poco conosciuto nel mondo e merita di essere promosso non perché sia ​​eccezionale, ma perché è interessante e uguale all’arte globale creata in periodi di tempo familiari. Facciamo un tentativo di mostrare ciò che è unico, diverso e originale nell’arte polacca. Sarà anche una promozione dei musei polacchi, che hanno collezioni ed esposizioni ai massimi livelli. Se riuscirà ad impressionare lo spettatore, pagherò almeno una piccola parte del debito, che ho sostenuto, come direttore, verso la scultura e la pittura polacca, che hanno plasmato la mia immaginazione “.

Andrzej Wajda
Krakow, 10.04.2014

 

 

This post is also available in: Inglese Francese Tedesco Giapponese Spagnolo